Il tavolo allungabile è una scelta vantaggiosa e conveniente che permette di usufruire di una serie di benefici sia in termini di spazio che di arredamento.

Scegliere un tavolo allungabile infatti, vuol dire poter usufruire di un complemento d’arredo che all’occorrenza possa aumentare le sue dimensioni per accogliere più ospiti, ma che al tempo stesso non risulti essere ingombrante quando la situazione non lo richiede.

Scopriamo insieme tutto ciò che c’è da sapere sui tavoli allungabili.

I vantaggi di acquistare di un tavolo allungabile

Il tavolo allungabile è una grande risorsa poiché permette di ricevere più persone anche in ambienti piccoli che non possono ospitare tavoli notevolmente lunghi in maniera fissa. Si tratta quindi di una soluzione salvaspazio che non per questo presenta delle pecche in termini di design e di stile, poiché molti di questi tavoli vengono realizzati rispettando gli standard estetici attuali.

Chi decide di acquistare un tavolo allungabile solitamente lo fa poiché vuole unire la necessità della praticità a quella dell’estetica, in quanto si cerca qualcosa in grado di abbinarsi all’arredamento già esistente.

Scegliendo di acquistare un tavolo da pranzo allungabile non si dovranno effettuare nuovi acquisti in seguito all’aumento dei membri della famiglia, ed è per questo che viene suggerito a tutte quelle coppie che hanno intenzione di mettere su famiglia.

I tavoli allungabili, per di più, si rivelano essere versatili e funzionali poiché si adattano facilmente ad ogni contesto, e non risultano essere troppo costosi nonostante le loro dimensioni.

Le due principali tipologie di meccanismi per tavoli allungabili

Esistono due tipologie principali di tavolo allungabile, che si distinguono in base al tipo di guida di apertura.

Entrambi i tipi di tavoli allungabili permettono di rispondere a tutte le esigenze dei diversi clienti, in quanto permetteranno di usufruire in poco tempo di un tavolo pratico ed accogliente.

Guide per tavoli allungabili ponte gamba

La prima di queste viene descritta come ponte gamba, poiché fa leva su delle guide che favoriscono lo scorrimento della struttura facendo sì che le gambe del tavolo siano posizionate alle estremità dello stesso, senza risultare d’impiccio all’ospite.

Guide per tavoli allungabili con basamento centrale

La seconda tipologia invece, è quella che include i tavoli allungabili con basamento centrale che non presuppone la presenza delle gambe sugli spigoli, ma che fa leva sul basamento centrale e che per essere allungato necessita di due prolunghe. Una delle aziende italiane leader del settore che progetta e produce guide per tavoli allungabili è la Evomet.

Quali elementi valutare al momento dell’acquisto?

Prima di procedere all’acquisto di un tavolo allungabile bisogna prendere in considerazione una serie di fattori che aiuteranno nella scelta del tavolo, e faranno sì che si proceda all’acquisto della tipologia più adatta alle proprie esigenze e necessità.

Come prima cosa bisogna dare importanza alla scelta della tipologia del tavolo stesso, poiché molte persone ritengono più comodo il tavolo con basamento centrale mentre alte prediligono il modello a ponte gamba.

Successivamente bisogna calcolare le dimensioni in quanto, nonostante ogni tipologia di tavolo allungabile sia salvaspazio, esistono dei tavoli allungabili che possono ospitare fino a 12 persone, mentre altri arrivano ad un massimo di 6 o 8 ospiti. Comprare un tavolo necessariamente grande in un contesto piuttosto piccolo potrebbe rivelarsi una scelta azzardata, poiché la stanza non sarebbe in grado di contenere il tavolo qualora questo venisse aperto completamente e quindi, a tal proposito, è meglio investire su un tavolo allungabile più piccolo che possa essere aperto e utilizzato in tutto il suo splendore.

Anche la forma è da prendere in considerazione poiché in base ai propri gusti e allo stile dell’arredamento della stanza presso la quale verrà collocato il tavolo allungabile, è possibile scegliere tra le tante forme offerte dal commercio, come ad esempio quella rotonda, ma anche la quadrata, la rettangolare e l’ovale. Anche in questo caso è bene valutare l’ampiezza della stanza e scegliere la forma in base ai propri gusti personali.

Non da ultimo è fondamentale valutare la qualità dei meccanismi di chiusura che possono influire in maniera importante sulla durata nel tempo dell’intero tavolo.

Molte informazioni relative alla struttura dei tavoli allungabili sono reperibili sul sito evomet.it presso il quale sarà possibile consultare le guide per tavoli allungabili e trovare risposte esaurienti ad ogni tipo di domanda.

Quanto costa un tavolo allungabile?

Stabilire il prezzo di un tavolo allungabile non è cosa di poco conto, in quanto non è possibile citare un unico prezzo che possa essere valido per ogni singolo modello o tipologia di tavolo. Si parla infatti di prezzi molto variabili.

Per poter stabilire con esattezza il prezzo di un tavolo allungabile bisogna prendere in considerazione i diversi parametri che concorreranno a stabilire il costo di un determinato modello.

Ovviamente la tipologia di tavolo allungabile ha la sua influenza sul costo finale, poiché se si sceglie di adottare un meccanismo di chiusura ben delineato e molto tecnologico, come tutte le cose di valore avrà il suo prezzo.

Anche il modello può influenzare il prezzo, poiché in base alla scelta dei materiali e allo stile del tavolo i costi possono essere più o meno contenuti e possono variare in base alle esigenze riportate dal mercato.

Le dimensioni hanno un ruolo fondamentale per quanto riguarda il costo del tavolo allungabile, poiché più esso potrà espandersi riservando la possibilità di accogliere più ospiti, più alto sarà il prezzo richiesto per l’acquisto del complemento d’arredo stesso.

Prima di procedere all’acquisto di un tavolo allungabile è bene stabilire un budget da non sforare, in modo da non acquistare beni che non possiamo permetterci.