Il decespugliatore è uno degli attrezzi agricoli più noti: si tratta di uno strumento utilizzato per tagliare erba alta, cespugli rovi e arbusti. Di solito, viene utilizzato in quelle zone del giardino impossibili da raggiungere con il tagliaerba, come per esempio i bordi o gli angoli di un prato. Tra le diverse tipologie esistenti, il decespugliatore professionale offre moltissime potenzialità anche per lavori più ardui e duraturi. L’elemento fondamentale del decespugliatore sono sicuramente le lame o i dischi. Questi permettono di effettuare lavori molto precisi che altrimenti sarebbero difficili da realizzare.

In commercio, sono presenti molti modelli, che differiscono per numero di denti e che rispondono a determinate esigenze. Le lame o i dischi sono, in generale, in acciaio e sono facili da sostituire. Prima di montare una lama nel decespugliatore, è importante assicurarsi che il diametro e il numero dei denti della lama sia compatibile con l’attrezzo. In generale, maggiore è il diametro delle lame, più il lavoro sarà rapido ed efficace; minore è il numero di denti, maggiore dovrà essere la potenza della macchina.

Il decespugliatore è, quindi, uno strumento perfetto per chi vive il giardinaggio: con l’avanzare della tecnologia, sono stati introdotti sul mercato i decespugliatori professionali multifunzione. Si tratta di strumenti che, grazie alle loro lame, racchiudono al loro interno tutte le caratteristiche di un decespugliatore, un tagliabordi, un tagliaerba e persino un tagliasiepi. 

Di seguito tutti i consigli sulle migliori lame per il decespugliatore. 

Il coltello da erba

Il coltello da erba, che varia dai 2 agli 8 denti, è pensato per tagliare qualunque tipo di erba: da quella più tenera in primavera a quella secca nella stagione estive. Si tratta di uno strumento perfetto per erbacce, ortiche, cespugli e prati fitti.

Le lame per rovi

Per un decespugliatore professionale, le lame per i rovi sono una soluzione ideale. Si tratta di lame, con 2 o 3 denti, con una forma particolare: ogni estremità della lama, infatti, è curva verso il terreno. Attraverso un movimento che va dall’alto verso il basso, la lama riesce a sminuzzare rovi e arbusti senza impigliarsi e senza attorcigliare la vegetazione. Si tratta di una lama che, sempre grazie alla sua forma, ha la capacità di non bloccarsi mai durante il lavoro. 

Dischi a denti multipli

dischi a denti multipli sono molto utilizzati in un decespugliatore professionale. Sono lame circolari i cui denti sono posti lungo il bordo; in generale questi sono circa 40 o 80, ma il numero può variare. Questo tipo di lame sono adatte al taglio di rami sottili o piccoli arbusti. Per questa tipologia, esiste una particolare categoria di lame costituita dai denti in carburo. Questi ultimi sono molto resistenti e sono impiegati nel decespugliamento o anche per la pulizia dei boschi.

A differenza delle lame di metallo, queste tipologie di lame tagliano solo l’erba di un prato e compiono un leggero lavoro di decespugliatura. Poiché dispone di una durezza inferiore rispetto a quelle in metallo, questo tipo di lame danneggiano meno le aiuole, i muri e i tronchi.