Come arredare un piccolo bagno nel 2022? L’anno giusto che offre tantissime novità per sfruttare le nuove tendenze dell’arredo bagno in quanto mirano alla funzionalità senza rinunciare al design e all’eleganza. 

Per chi è dotato di un certo savoir faire nella progettazione e realizzazione fai da te può tranquillamente affidarsi alle sue capacità e ai tanti negozi di arredo bagno on line, sempre più ricchi di novità e soluzioni per arredare un bagno piccolo ed idee su come sfruttarlo ed abbellirlo al meglio, oltre che offrire prezzi alquanto convenevoli.

Chi, al contrario non si sente molto portato nel progettare da solo e nel fai da te, la scelta migliore è quella di affidarsi ad un interior designer o un architetto, professionisti con la capacità di rendere gli spazi interni funzionali, sicuri e belli per quasi ogni tipo di stanza della casa.

Uno specialista del settore è in grado inoltre di determinare i requisiti del piccolo spazio a disposizione, selezionando gli elementi essenziali e decorativi come i colori, l’illuminazione e i materiali che lo renderanno oltre che un bagno funzionale anche con un certo stile.

Arredare un bagno piccolo con scelte intelligenti

In questo articolo vogliamo dare alcuni consigli utili per dare un nuovo aspetto alla propria casa con particolare enfasi su come organizzare la stanza da bagno, soprattutto se piccola, in modo da sfruttare al meglio il poco spazio disponibile. Negli anni il bagno, da stanza secondaria e di servizio, si è trasformata in un ambiente prioritario, dove ci si aspetta, non solo di espletare i propri bisogni fisiologici e lavarsi, ma anche passare del tempo per rilassarsi.

Dopo giornate intense di lavoro, una bella doccia o un bagno in pieno relax e senza fretta, sono la scelta migliore per scaricarsi di dosso le tensioni della giornata e ricaricarsi di nuove energie.


Affinché si realizzi questa situazione di benessere è fondamentale che il piccolo bagno sia ben organizzato in fatto di arredamento, ovvero permetta ad ogni prodotto di essere in ordine e al suo posto.
Si sa, un ambiente ordinato riflette un senso di ordine e sensazione di rilassamento sia al corpo che alla mente, tanto più se trattasi di una stanza piccola; mentre un ambiente piccolo e anche disordinato, ci condurrà inevitabilmente in una situazione di stress. Ecco perché, arredare un bagno piccolo richiede delle accortezze intelligenti. Vediamone alcune:
– meglio preferire pensili contenitori sospesi alle mensole
– specchio contenitore dove poter ordinare prodotti all’interno
– preferire un box doccia salvaspazio multifunzione con idromassaggio
– optare per wc con bidet incorporato
– preferire rivestimenti bagno chiari
– aggiungere specchi di grandi dimensioni alle pareti al fine di dare l’illusione di uno spazio più ampio
– curare l’illuminazione che se ben posizionata può dare maggiore aria alla stanza da bagno, come i faretti direzionali o a scomparsa.

Come arredare un bagno piccolo. Tutti gli stili possibili

La scelta dello stile con cui arredare il proprio bagno, verte molto sul proprio gusto personale. C’è chi preferisce mantenere una stessa continuità con il resto della casa e chi contrariamente opta per un arredamento bagno totalmente in contrasto. La scelta dipende appunto dal gusto e dalle tendenze personali.
Suggeriamo qui di seguito alcuni stili d’arredamento bagno più in tendenza nel 2022:

Bagno moderno

L’arredo per il bagno in stile moderno prevede eleganza, ordine e pulizia, il che si traduce in “ essenzialità e pochi fronzoli in giro”. Nell’allestire un bagno moderno, professionisti dell’arredamento bagno e designer prediligono complementi d’arredo orizzontali, ma nel caso si tratti del rifacimento di un piccolo bagno, la scelta più intelligente è quella della verticalità per ovvi motivi. 
Cosa mettere in un bagno moderno:
– le ultime tendenze prediligono mobili bagno sospesi (base lavabo, pensili, colonne sospese, mobiletti etc)
– specchi senza cornice
– rubinetteria minimal, dicendo addio a rubinetti di grandi forme e strutture
– prediligere il gres porcellanato per rivestire i pavimenti
– optare per top in legno, in pietra o in vetro
– mobili e componenti d’arredo su toni chiari (grigio, beige, olmo naturale, etc, anche i mix sono ben accetti)
– se lo spazio lo consente, di ultima tendenza e molto ricercati troviamo lavabi freestanding centrostanza
– si preferiscono toni chiari anche per tende e asciugamani oppure tinte colorate a contrasto da riservare ad accessori bagno e piante eleganti d’arredo
– porte a soffietto

Bagno contemporaneo

Il bagno contemporaneo segue le linee della nuova tecnologia e del più attuale design ma senza mai eccedere in tema di decorazioni. L’allestimento dell’arredo bagno contemporaneo precede un po’ la strada dell’arredo bagno moderno, quindi elementi essenziali come rubinetteria minimal, mobili eleganti correlati a specchi dai lineamenti sottili, rivestimenti con piastrelle caratterizzate da texture di grande formato, si opta per docce e vasche da bagno con pannelli a comandi digitali. Per quanto riguarda le colorazioni predominanti in un bagno contemporaneo, si predilige il più delle volte la combinazione cromatica a contrasto come il bianco e il nero.

Bagno country

Il genere arredo bagno country si ispira allo stile rustico della casa di campagna, pur volendo mantenere un aria di perfetta eleganza. L’atmosfera che lo stile country vuole creare è calda e rilassante.
A far si che si crei questo tipo di clima accogliente sono soprattutto i materiali utilizzati, in particolare il ferro e il legno, uniti in un mix tra il rustico e l’eleganza. I colori predominanti sono le tonalità dai bianchi ai grigi con dettagli color lavanda per la sua eleganza e sobrietà., oltre ad essere una tinta che si sposa bene con una stanza bagno proprio per la sua peculiarità di trasmettere sensazioni di rilassamento.
Elementi principali di un bagno stile country:
– vasca da bagno freestanding centrostanza con piedini ad artiglio
– decorazioni fai da te con rappresentazioni naturali
– lavabo d’appoggio a vaschetta
– porta scorrevole, assolutamente ideale per un bagno piccolo
– tinte su toni chiari e con piccoli sfumature o dettagli che richiamano la natura.

Bagno industriale

Arredare un bagno in stile industriale significa dare rilievo alla semplicità e alla praticità. Le superfici rimandano all’idea di resistenza dove ad emergere sono infissi e finiture.
Si tratta di uno stile che ricerca senso di ruvidezza attraverso pavimenti in cemento e rivestimenti con mattoni a vista di colore rosso. Lavabi da appoggio dallo stile arredo essential e materiali che richiamano alla mente atmosfere di vecchie fabbriche dismesse: predomina l’acciaio, il ferro e il rame.
I lavabi installati sono da appoggio su strutture generalmente in ferro con una rubinetteria che ricorda vecchi ingranaggi. Infissi e finiture fanno da protagonisti, come box doccia in vetro e acciaio, porte scorrevoli dai materiali pesanti e resistenti. Scegliendo invece di alleggerire un pò l’atmosfera, che ben venga miscelare l’arredo bagno stile industriale con elementi in legno che infondono subito una maggiore sensazione di accoglienza.

Il web e i social network, ricchi di profili dedicati all’arredamento bagno, oggi offrono le opzioni e le idee seguendo le nuove tendenze per chi ama restare al passo con il progresso , oltre a fornire tantissimi consigli utili su come arredare una piccola stanza da bagno.

Qualsiasi bagno, anche il più piccolo può essere creato seguendo uno stile ben preciso. Non serve un grande spazio per lasciar esprimere la propria creatività e il proprio gusto estetico.